Home Agenda Associazione Attivita' Documentazione Link Contatti
cerca
NEWS › NEWS CP
HomeNews › Scheda articolo
Lettera aperta ai candidati alle elezioni politiche e regionali 2013
19 febbraio 2013

 




Lettera aperta ai candidati alle elezioni politiche e regionali 2013



 
La Politica si impegni per il diritto dei cittadini ad una Comunicazione pubblica imparziale, autonoma e trasparente


Tredici anni fa, con ampia maggioranza politica trasversale, è stata approvata la Legge 150/2000 "Disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche amministrazioni". Una norma evoluta che molte nazioni d'Europa ancora oggi ci invidiano, seguita dalla dettagliata circolare attuativa del 2002.

Con questa legge si sono poste le basi e dato il riconoscimento formale a tutte le attività di comunicazione e informazione ai cittadini, al fine di garantire trasparenza e condizioni di accesso agli atti della Pubblica Amministrazione, avviando così anche quel processo partecipativo che la Costituzione europea individua come principio di democrazia. La comunicazione pubblica è divenuta parte integrante del rapporto tra Istituzioni e società.


Da allora, si sono fatti molti passi avanti, ma non quanto auspicato. Il mondo della comunicazione, anche grazie alla diffusione rapida di tecnologie sempre più moderne, si è evoluto a velocità vertiginosa. Nuovi strumenti come i social media hanno, addirittura, delineato scenari impensabili pochi anni addietro.



L'attività di comunicazione e informazione al cittadino richiede, pertanto, sempre più professionisti preparati e un deciso impegno orientato al servizio  del cittadino



In questi anni, spesso la comunicazione pubblica e istituzionale è stata sacrificata rispetto ad altre forme di dialogo e relazione che hanno indirizzato il rapporto tra Pubblica Amministrazione  e cittadini verso forme e attività di mera ricerca di consenso e ridotto lo stesso dialogo a forme di carattere più propagandistico che di pubblica utilità. L'autonomia della comunicazione di pubblico servizio è una chiave essenziale per la trasparenza, la semplificazione, la vicinanza e l'ascolto del cittadino e, non ultimo, per una maggiore correttezza nella gestione della cosa pubblica.
 
La recentissima Legge "Disposizioni in materia di professioni non organizzate", approvata il 12 dicembre 2012, riconosce la professionalità dei comunicatori pubblici, che deve avere un immediato riconoscimento ufficiale, anche nei profili professionali dei contratti di lavoro della Pubblica Amministrazione, garantendo a funzionari e dirigenti pubblici quella indipendenza necessaria per  assicurare "il buon andamento e l'imparzialità dell'amministrazione" come recita l'art 97 della Costituzione Italiana.



Chiediamo ai politici italiani l'impegno per un netto rilancio delle strutture istituzionali di comunicazione previste dalla legge 150/2000, in particolare gli uffici relazioni con il pubblico e gli uffici stampa, affinché vi sia un nuovo protagonismo nel rapporto cittadino-istituzioni basato su principi di imparzialità, contro ogni forma di clientelismo e corruzione, di trasparenza,  dialogo e partecipazione attiva capaci di ricostruire una relazione che nel corso degli anni si è deteriorata. 


Febbraio 2013



archivio completo »

AGENDA
tutti gli appuntamenti di Dicembre »












"Comunicazione Pubblica" sostiene

Mappa Aiuto Credits Privacy Seminario anticorruzione Bologna 2014 Milano 2014

Comunicazione Pubblica - Direzione di Milano tel./fax 02/67100712 r.a.
2001-2014 © Comunicazione all rights reserved - P.Iva 04630291005